Pomodori pelati Danicoop

La nostra prova su strada
Pomodori pelati Danicoop

Un pomodoro pelato di qualità fa la differenza tra una pizza buona ed una pizza cattiva , una enorme differenza purtroppo.
Diverse volte è capitato di rovinarci il palato in pizzeria proprio a causa della qualità del pomodoro utilizzato , un’acidità marcata e non equilibrata è capace di rovinare la migliore margherita e questo accade perché il pomodoro pelato ha una personalità forte e dominante sugli altri ingredienti.
Quindi parliamo di un ingrediente fondamentale per le nostre pizze, che dobbiamo saper scegliere con la giusta attenzione .

La nostra prova di oggi vuole essere la prima di una serie di recensioni legate alle materie prime che vanno a completare e valorizzare le nostre pizze .
Oggi vi racconteremo qualcosa di Danicoop .
Danicoop è una cooperativa agricola composta da oltre 100 soci , tra le sue attività principali abbiamo la produzione e commercializzazione del pomodoro San Marzano DOP, per il quale la cooperativa aderisce anche al Presidio Slow Food.
Danicoop ha una idea ben precisa di quello che significhi “ filiera controllata” , la cooperativa segue tutto il processo di coltivazione dei suoi pomodori fornendo ai soci le piantine e dando assistenza tecnica durante le fasi di trapianto , crescita e raccolta finale .
Il risultato è dato da una varietà di pomodori che vengono raccolti ed inscatolati rispecchiando così dei requisiti di qualità massima richiesti dalla cooperativa stessa.

La nostra prova “ su strada” riguarda 3 tipologie di pomodoro pelato :
Il San Marzano DOP
L’Antico Pomodoro di Napoli ( Presidio Slow Food )
Il Corbarino dei Monti Lattari

Le confezioni hanno una grafica curata e densa di informazioni per il consumatore , Danicoop ci mette la faccia presentandosi all’acquirente su ogni lattina , è presente il marchio Gustarosso che rappresenta il brand e la sua filosofia di mercato .
Iniziamo aprendo le confezioni per una prima analisi visiva , gustativa ed olfattiva .
E’ sempre una buona abitudine aprire il pomodoro pelato e travasarlo in una ciotola come minimo qualche ora prima dell’utilizzo , servirà ad ossigenare il prodotto che come nel caso del vino , cambierà leggermente gusto rispetto a quando è stato appena aperto .
I pomodori si presentano di un bel rosso vivo , tutte e tre le tipologie hanno il loro succo all’interno del barattolo , il Corbarino è differente dagli altri per dimensione minore e per la presenza della buccia che racchiude ogni pomodoro .
Al primo assaggio si nota una dolcezza maggiore nel Corbarino rispetto agli altri 2 pomodori , questo tipo di pomodoro rivela nelle sue corde abbinamenti importanti in cucina .
San Marzano e Antico Pomodoro di Napoli sembrano “ separati alla nascita” , come aspetto sono davvero simili ma all’assaggio l’antico pomodoro di Napoli rileva una maggiore dolcezza contro un sapore leggermente più deciso nel San Marzano DOP.
Le nostre prove si sono basate sull’abbinamento di questi pomodori con la regina delle pizze , ovvero la Margherita .
I pomodori sono stati spappolati a mano e leggermente salati , quando ci si trova davanti ad un pomodoro di qualità non serve nient’altro .
Dopo la cottura abbiamo apprezzato al pieno le caratteristiche dei tre prodotti testati , il San Marzano Dop è risultato il pomodoro dal carattere più deciso , il suo sapore richiama al gusto le migliori Margherite che nella semplicità di abbinamento con mozzarella e basilico diventano prodotti gourmet.
L’antico Pomodoro di Napoli ha un gusto davvero simile al San Marzano DOP , trattandosi anch’esso di pomodoro qualità San Marzano ,e rivela una complessità di gusto che lo fa a tratti confondere con il suo fratello più blasonato .
E’ un ottimo pomodoro da pizza e da sugo che non presenta acidità eccessiva e non domina il sapore delle nostre pizze
Il Corbarino con la sua caratteristica nota dolce e moderata acidità sarebbe interessante da provare anche in abbinamento con formaggi più sapidi della mozzarella .
Questo tipo di pomodorino fa un’ ottima figura sulla pizza ma personalmente lo troveremmo piu’ adatto a piatti di cucina più elaborati , in modo da esaltare maggiormente la sua sfaccettata personalità.
Per finire raccomandiamo Danicoop a chiunque volesse provare dei pomodori di alta qualità e facile reperibilità grazie allo shop online aziendale ,con spedizioni in tutta Europa .
All’interno del loro sito www.danicoop.com potrete trovare tutta la linea di pomodori che comprende altre qualità oltre a quelle da noi testate .

Commenti

Migliore

Per me il migliore resta il San Marzano DOP,
provando varie pizzerie, con il SM la pizza è tutt'altra cosa

Distinti saluti
Rosario Zefiro

X
Loading