No-Knead Bread (Pane senza Impasto) con Lievito Naturale

No-Knead Bread

con Lievito Naturale

Il pane senza impasto, traduzione dall'originale inglese No-Knead Bread, è sicuramente uno dei procedimenti più semplici per fare il pane in casa, pur garantendo dei risultati finali di tutto rispetto, che spesso niente hanno da invidiare a quelli ottenuti da procedimenti molto più laboriosi e complicati.

Il procedimento è stato creato da un panettiere newyorkese, Jim Lahey, proprietario della Sullivan St Bakery e si basa su un principio semplice e rivoluzionario: invece di lavorare il pane, si fa in modo che il tempo lavori al nostro posto.

Rispetto all'originale, questa è una versione sviluppata da Profumi dal Forno che utilizza al posto del lievito di birra, un lievito naturale in coltura solida (idratazione 60%).

Ingredienti:

  • Farina 0 o 00: 500gr
  • Acqua: 350gr
  • Sale: 10gr
  • Lievito Naturale rinfrescato (idratazione 60%): 50gr.

Nota: E' possibile utilizzare farine diverse fino ad un 20% del totale (100gr.) - Provate ad esempio con 100gr. di farina integrale, di grano duro, oppure di Kamut.

Procedimento
In una ciotola si versa la farina ed il sale, si scioglie il lievito naturale nell'acqua e si aggiunge alla farina. Si mescola brevemente, solo per incorporare l'acqua, quindi si copre la ciotola con un coperchio o in mancanza con la pellicola o l'alluminio e si lascia riposare per 20 ore a temperatura ambiente.

Trascorso questo tempo, si rovescia il tutto su un piano di lavoro infarinato, si danno due serie di pieghe a tre e si mette a riposare avvolto in un canovaccio bene infarinato, con la chiusura delle pieghe rivolte verso il basso. Questo riposo deve durare per 3 ore, sempre a temperatura ambiente.

Il forno deve essere preriscaldato a 250° (non ventilato) con all'interno una pentola di ceramica, vetro, alluminio, ghisa, qualsiasi cosa che sia adatta alla cottura in forno. Il coperchio della pentola non deve essere preriscaldato.

Allo scadere delle 3 ore, con il forno ormai caldo, si rovescia il pane dal canovaccio direttamente nella pentola calda, facendo in modo che il lato delle pieghe, che era sotto nel canovaccio, si ritrovi invece in alto nella pentola. Mettere il coperchio alla pentola e richiudere il forno.

La cottura nella padella deve durare 30 minuti, dopo di che il pane può essere tolto dalla pentola e posto sulla normale griglia del forno per altri 15 minuti, abbassando la temperatura del forno a 180° e azionando la ventola (se presente).

Tolto il pane dal forno, far raffreddare su una griglia prima di consumare.