La Gatta Mangiona - Nel tempio della Nouvelle Vague della Pizza romana

Le recensioni di Profumi dal Forno
La Gatta Mangiona
Roma
9 Agosto 2012
Recensione a cura di: 
mastrofornaro
La Gatta Mangiona - Nel tempio della Nouvelle Vague della Pizza romana

La Gatta Mangiona è un (ristorante-) pizzeria che tra i primi, a Roma, ha proposto alla propria clientela un nuovo tipo di pizza, a metà strada tra la classica pizza romana, bassa e croccante, e la pizza napoletana, più morbida e scioglievole e con il cornicione "importante".

Questo modello ha trovato sempre più spazio, apprezzata dal pubblico e spesso osannata dalla critica specializzata, fino al punto di veder nascere sull'onda del successo della Gatta tutta una serie di nuove pizzerie che, sebbene ognuna con la propria specificità, si rifanno allo stesso modello: Sforno, Tonda, Lazzaroni, oggi sono tra le pizzerie più note e più apprezzate di Roma.

Profumi dal Forno come sempre si è voluta fare una propria idea ed è andata a vedere e soprattutto a gustare le proposte di persona. E siamo qui a raccontarvelo...

Iniziamo con una precisazione: la Gatta Mangiona non è solo pizzeria, ma anche ristorante; la nostra prova si è limitata solamente alla pizza (e ai fritti di contorno, of course) e solo di questo aspetto ci possiamo e vogliamo riferire.

L'aspetto non è tra i punti di forza del locale, l'ambiente è piuttosto ordinario, tipico da osteria romana con le tovagliette quadrettate , ma noi non siamo tipi da farci troppo condizionare della forma e passiamo quindi direttamente alla sostanza ordinando le pizze e gli immancabili fritti di apertura.

Anche qui le proposte speciali del giorno si leggono sulla lavagna, dettaglio ripreso anche dai vari locali derivati che ne caratterizza in qualche modo l'origine comune.

Iniziamo ad ordinare le birre: purtroppo la data vicina alla chiusura estiva del locale ha comportato che la scelta fosse piuttosto limitata e ci siamo accontentati della birra alla spina; peccato, perché la lista delle birre è piuttosto ben fornita e ci avrebbe fatto piacere provare qualcosa di più stimolante.

Ordiniamo i fritti: fiori di zucca, crocchette di patate alla sarda (aromatizzate alla menta) e due diversi tipi di supplì. I fritti sono ben fritti, non unti, buoni, non esaltanti; tra tutti preferiamo le crocchette di patate che avevamo già trovato e apprezzato da Lazzaroni.
La Gatta Mangiona - Fiore di zucca fritto
Per le pizze invece ci atteniamo alla tradizione e proviamo la immancabile Margherita classica, che qui viene declinata col parmigiano, e la Marinara... più classici di così non si può.

Quando arrivano le pizze, ci accorgiamo che sono bruciate in più punti sul cornicione; la gestione del forno di dimostra di nuovo il punto più critico per molte pizzerie ed è un vero peccato, perché si vanifica molto del lavoro fatto sull'impasto.

La cottura del fondo è invece buona, segno che le bruciature sul bordo sono dovuto ad una troppa vicinanza della pizza alla legna infuocata nel forno.
La Gatta Mangiona - La pizza margherita classica
Per il resto le pizze sono piuttosto godibili anche se, a nostro parere, non sufficientemente scioglievoli in bocca, insomma, bisogna masticare; in particolare la pizza marinara risulta stesa troppo spessa e rimane molto rigida quando ripiegata.

La qualità dei condimenti è buona, il basilico sulle pizze margherita non è stato distribuito bene, sono piccoli dettagli ovviamente, ma denotano una certa mancanza di attenzione.

Per riassumere un giudizio, diciamo che a nostro avviso si tratta di una onesta pizza, meglio della grande maggioranza delle proposte romane, ma comunque non esaltante.

Per quanto detto prima, non sorprende che il giudizio sia simile a quello di altre pizzerie che sono state oggetto dei nostri test.

Abbiamo concluso con un paio di dolci che non ci lasciano particolarmente entusiasti.
La Gatta Mangiona - Crema alla vaniglia su squaglio di cioccolato fondente, con cioccolata e biscottini
Una nota decisamente negativa è stata il condizionamento del locale decisamente insufficiente: a fine cena la temperatura era decisamente oltre il regime di comfort.

Buono invece il servizio, cortese e ragionevolmente rapido.

Purtroppo questa volta non era con noi Arianna, la nostra fotografa ufficiale, e abbiamo dovuto arrangiarci da soli; speriamo che l'elettronica abbia un po' sopperito alla mancanza della mano del fotografo!

Inserisci il tuo giudizio sul locale recensito

5
Media: 5 (1 vote)
Il tuo voto: Nessuno

Commenti

Le pizze della gatta , e

Le pizze della gatta , e basta guardare in rete qualche foto , hanno spesso "facce" diverse , a volte hanno una buona leopardatura , in altre invece presentano un cornicione tendente al grigio come nella vostra prova , indice di una cottura troppo prolungata con fiamma non alta ... Spesso hanno parti bruciate come da esposizione alla fiamma troppo violenta ... Questa variabilita' in cottura mi lascia perplesso , cosi' come accade da sforno e tonda , bisonerebbe starci maggiormente attenti

ciao !

JAWS

Ammetto che la recensione mi

Ammetto che la recensione mi lascia parecchio perplesso.
Ne esce un posto che poco assomiglia al locale che conosco.
E' una decina di anni che vado alla Gatta, e devo dire che spesso la preferisco
a Sforno proprio per la costanza nella qualità.
Detto questo, vorrei sottolineare che, a differenza dei Lazzaroni ad esempio, alla gatta non
sostengono di fare pizza napoletana. Quindi prendere come metro di giudizio la napoletana non
credo abbia molto senso.
Inoltre uno dei punti di forza del locale, secondo me, è la fantasia e creatività negli accostamenti:
prendere la margherita o la marinara è estremamente riduttivo.

Visto che sostanzialmente quello che esce dalla recensione è che qui si mangia una pizza decente, ma
niente di più, se mi sapete indicare dove, a Roma, si mangia una pizza buona o comunque costantemente
migliore, mi fate un favore!

ciao,
Alessandro

Ciao Alessandro , nessuno

Ciao Alessandro , nessuno nella recensione ha parlato di giudizio con metro napoletano , quello lo si usa appunto quando si giudica una pizzeria che presenta un tipo di pizza tale , ma la gatta come scritto a inizio recensione è alfiere del famoso ibrido napoletano romano , ovvero una pizza con uno stile tutto suo che si puo' collocare a meta' strada fra i due stili ( sempre che si voglia giocare a catalogarla ) . La pizza della Gatta piace a tanti ma capita anche che a qualcuno non soddisfi completamente , ed è sempre un parere personale anhe se si cerca di essere piu' obiettivi possibile . Detto questo , la pizza in questione non è cattiva , e anzi si colloca sopra la media della pizzerie capitoline , con un plauso ai condimenti interessanti . Dare un nome a pizzerie migliori è gioco difficile anche perchè e parlo su opinione personale , non trovo che Roma offra eccellenze in campo di impasti da pizza tonda , mentre sulle teglie i nomi sono parecchi

ciao !

JAWS

Perplessità

Ciao Alessandro,

noi riportiamo solamente l'esito di una pizzata, fatta in un giorno specifico sulle pizze che ci consegnano al tavolo; può andare bene o può andare male, oppure, come in realtà quasi sempre accade, ci sono alcune cose positive ed alcune negative.

Diciamo però una cosa: tendenzialmente noi andiamo a provare tutte pizzerie già note al pubblico e che in generale riscontrano un certo successo, quindi bisogna sempre considerare che stiamo parlando delle migliori pizzerie di Roma.

Ci è capitato di andare a mangiare la pizza in alcune pizzerie di cui abbiamo deciso di non riportare nulla proprio perché la qualità era sotto il limite minimo del nostro interesse.

Su questa pizza, non abbiamo certo detto che fosse cattiva, solamente che quelle che ci hanno portato avevano alcuni difetti che abbiamo evidenziato e documentato fotograficamente, tutto qui.

Sulla tipologia di pizza ordinate invece è una scelta ben precisa, proprio perché quello che vogliamo giudicare è principalemte la qualità dell'impasto e della cottura; scegliamo sempre pizze semplici (e su tutti sempre la margherita) anche per avere un metro uniforme di giudizio per tutte le pizzerie.

Sulla tua ultima frase, ti rispondo che io ancora una pizzeria (al piatto) a Roma che offra una qualità alta e costante non l'ho ancora trovata; le pizze tonde migliori che mi capita di mangiare sono sempre quelle preparate da qualche amico del forum (che non nomino, ma magari gli fischieranno le orecchie) durante le nostre pizzate casalinghe.

Lo staff di Profumi dal Forno

Ciao, rispondo brevemente ad

Ciao,
rispondo brevemente ad entrambi.
Che nessuno abbia parlato di metro napoletano, non vuol dire che non sia stato utilizzato nel giudizio ;-)
A parte questo, che quelli che esprimiamo sono pareri personali è ovvio ed è naturale che siano differenti.
Io stesso ho portato persone a mangiare alla Gatta e non tutte sono rimaste soddisfatte, è una questione di gusti ovviamente.
Dalla recensione è anche chiaro che quello riportato è l'esito di una pizzata, non la "verita assoluta" sul locale.
Ciò nonostante, la recensione sul portale ha un certo grado di ufficialità e un certo peso, in qualche modo è differente da un semplice parere personale. E leggendo la recensione, il quadro che ne esce è abbastanza grigio e secondo me non le riconosce importanti meriti che invece ha. Sarà che ci sono affezionato :-)

Che poi qui nel forum ci siano persone capaci di tirare fuori pizze migliori, non ho dubbi!
ciao,
Alessandro

oggettivo e soggettivo

Qualiasi guida, qualsiasi recensione, sarà sempre un punto di vista, vale per noi, che siamo dei semplici appassionati, come per chi fa questo di mestiere.

Ti assicuro che non usiamo assolutamente il metro napoletano quando valutiamo una pizza, anche perché sinceramente non sapremmo neppure come fare, non essendo di Napoli e avendo solo raramente mangiato la pizza a Napoli.

Tra l'altro siamo tra quelli fermamente convinti che pizza napoletana non è un sinonimo di pizza buona o fatta bene.

Ci è capitato altre volte di ricevere feedback sulle nostre recensioni di chi le ha trovate eccessivamente negative; è possibile che in questo incida un fattore: parliamo sempre di pizzerie piuttosto blasonate, quindi forse ci si concentra più sui difetti, dal momento che sui pregi ci si dedicano già in tanti.

Comunque sia, quando scriviamo le recensioni cerchiamo sempre di non dare giudizi troppo tranchant, proprio perché non ci sembra corretto estrapolare da una unica visita un giudizio complessivo.

Infatti, chi è presente con noi alla pizzata e poi legge la recensione, ci ha accusa spesso al contrario di essere stati troppo morbidi nei giudizi!

Magari la prossima volta puoi unirti a noi quando facciamo una recensione, così potrai valutare insieme a noi e aggiungere il tuo parere la nostro.

Lo staff di Profumi dal Forno

Assolutamente Alessandro , la

Assolutamente Alessandro , la prossima volta che facciamo una pizzata per recensire qualche locale sara' un piacere averti insieme a noi :)

ciao !

JAWS

Non mancherò! ;)

Non mancherò! ;)

a me è andata un po' meglio...ma poco...

Ciao! la mia esperienza è stata fortunatamente un po' più positiva (perlomeno per quanto riguarda la pizza)...il problema è stata l'accoglienza..non proprio cordiale.
In ogni caso ne parlo qui...http://www.cucinaealtridisastri.com/?p=134
A presto
www.cucinaealtridisastri.com

Mi rincuora questo commento

Mi rincuora questo commento positivo
Come sa bene Carlo per me è se non il topo il meglio in quanto a pizze a Roma.
Non solo per il tipo di impasto che fanno ma anche per la qualità degli ingredienti e relativi accoppiamenti.
Sul giudizio non entusiasta posso solo dire che occorre tornarci ora.
Ricordo un paio di anni fa che era fine luglio, anche abastanza tardi e siccome ho un po' di confidenza con il pizzaiolo (straniero) mi confessò che ad agosto sarebbe tornato a casa con moglie e figlia.
Posso immaginare che non ci fosse lui e il risultato non fosse dei migliori.
Sulla cortesia devo dire che a me hanno sempre trattato bene.
Non se perchè Giancarlo e Sergio mi conoscono ma non mi posso lamentare.
Può capitare che ci sia un certo turn over tra le ragazze che servano ai tavoli e possa esserci quella un po' meno cordiale. Succede.....

Dove andare????

Ciao staff di profumi dal forno,
leggo con molto piacere il vostro blog e lo trovo pieno di commenti e spiegazioni utili.
Mi attanaglia un dubbio da un po' di tempo e solo ora vi scrivo per chiedervi delucidazioni.
Scrivete recensioni delle pizzerie tra le più "importanti" di Roma lamentandovi del fatto che queste oscurerebbero altre buone proposte della Capitale.
Per di più i vostri giudizi sono sempre appena sufficienti per prodotti che io, a mio modestissimo parere, ritengo più che validi ed in molti casi davvero ottimi.
Quest'ultima recensione ne è la prova concreta; quindi FUORI I NOMI!!!!!
Dove bisogna andare secondo voi per una buona pizza a Roma????
Grazie mille aspetto con ansia una risposta!!!!!

No, non ci siamo spiegati bene

Ciao sneakerfreaker,

evidentemente non ci siamo spiegati bene ma non abbiamo mai detto che queste pizzerie "oscurano" le pizzerie migliori di Roma.

Al contrario, abbiamo detto che le pizzerie che visitiamo rappresentano sempre la parte migliore dell'offerta romana, semplicemente perché il 99% delle pizzerie di Roma non sono neppure degne di entrarci.

Le critiche che facciamo sono su dettagli, che probabilmente per la maggior parte delle persone non sono di alcuna importanza ma che per noi, che siamo un po' maniaci, lo sono.

Andiamo insomma a trovare il classico pelo nell'uovo...

Lo staff di Profumi dal Forno

Continuate a cercare il pelo

Continuate a cercare il pelo nell'uovo... bravi e grazie per la risposta.
Rimane la curiosità di qualche indirizzo valido per una Pizza che sia però fuori dai circuiti più conosciuti.... Qualche suggerimento... Aspetto vostre segnalazioni...
P.S. Che mi dite della pizzeria in via Olevano Romano???

Pizzeria via Olevano Romano

Non abbiamo ancora avuto modo di provarla, sarà sicuramente una delle prossime visite.

Lo staff di Profumi dal Forno

Ragazzi avete avuto modo di

Ragazzi avete avuto modo di provare la pizza dei "Magnifici" in via Teodorico 30-40 (Stazione Tiburtina)? E' un locale gestito da napoletani e la pizza rispecchia la classica tradizione partenopea. Mi piacerebbe conoscere un vostro parere...io la considero una delle migliori pizze a Roma.

Magnifici

No, non la conosco, sarà una nuova tappa da provare prima o poi.

Grazie per la segnalazione.

http://www.profumidalforno.it
Il sito amatoriale sui lievitati casarecci

X